4 commenti

Buoni propositi 2019

IMG_1947.jpgMa perche`, c`e` ancora qualcuno che crede alla storia dei buoni propositi per l`anno nuovo?

Beh, io un po` si, solo che questa cosa dura sempre fino massimo al primo gennaio. Gia dal mattino infatti capisco che pretendere di fare le cose in maniera differente a come si e` sempre fatto solo perche` cambia un numeretto su un qualcosa che non si può ne vedere ne toccare e` pura utopia!

Pero` ripeto, io un po anche quest`anno ci credevo.. e infatti questo post doveva tassativamente uscire prima del 31 dicembre… poi pero` le feste, i parenti, il freddo, le cuffie dell`i phone che continuano ad immagazzinare sporcizia, si insomma va da se che se il mondo mi rema contro non posso mica farci niente!

Che poi e` risaputo che il primo di Gennaio e` indubbiamente il giorno più difficile dell`anno per attuare piani di cambiamento. Nella maggior parte dei casi si sono fatte le ore piccole e si e` esagerato col bere, ci si sveglia con un cerchio alla testa e la casa  e` un campo di battaglia, sfido io a cambiare le cose proprio quel giorno. Secondo me si dovrebbe anticipare il brindisi di capodanno al 30 dicembre.. in modo da fare gli zombie il 31 ed arrivare in forma al primo di Gennaio. Si, dovrebbe essere definitivamente cosi.

In Giappone il capodanno si festeggia in famiglia, l`equivalente del Natale da noi. Il 31 dicembre e` anche il mio compleanno. Questo ha fatto si che negli anni i miei passaggi al nuovo anno siano  stati parecchio traumatici, sopratutto in adolescenza… un brindisi al festeggiato! Bevilo bevilo bevilo tutto de un fia`! Se poi dalla maggiore eta` fino ai 27 anni circa condividi la passione per le droghe leggere in un gruppo dove vige la regola che il festeggiato debba accendere tanti cilum quanti anni compie.. immagina il cambiamento!

Fortunatamente questa cosa e` andata ad esaurirsi nel tempo prima che fosse troppo tardi e i miei inizi anno sono leggermente migliorati. Se non altro ho cominciato a ricordarli!  Ma torniamo al mio capodanno di quest`anno.

I buoni propositi ripeto c`erano tutti. In Giappone si ha la fortuna di non dover necessariamente bere per divertirsi e quindi la maggior parte dei miei capodanni qui li ho cominciati nel migliore dei modi, ma non quest`anno! Quest`anno non avevo calcolato la voglia di sfogarsi del fratello di mia moglie, da poco diventato padre e venuto dalla periferia di Nagoya dove presumibilmente non ha nessuno con cui uscire ogni tanto per buttar fuori un po di stress che la vita da adulto comporta.

Tra i miei buoni propositi per l`anno nuovo c`e` sicuramente quello di lavorare di meno, o meglio imparare a ottimizzare le prenotazioni che ricevo e a delegare un po di mansioni. Quest`anno ho lavorato tutti i giorni dal 26 Dicembre al 2 Gennaio quando invece mi ero ripromesso di mollare un po il colpo visto che avevo i parenti in casa.

Il 31 Dicembre, l`ho praticamente passato tutto il giorno in una lavanderia a gettoni a lavare le lenzuola dei clienti che si erano accumulate  visto che a casa non potevo farlo causa famiglia allargata! Mentre ero intento ad aspettare che si asciugassero mi ha fatto sorridere pensare al fatto che mai avrei immaginato da piccolo che il mio 39 compleanno l`avrei passato in solitudine dentro una lavanderia a gettoni a Kohata nella periferia di Uji in Giappone, paese dove sarei andato a vivere! E` proprio vero che la vita fa il suo corso e spesso ci si ritrova da un punto A ad un punto B  senza neanche rendersi conto di come sia potuto succedere. In fin dei conti io volevo solo andare in Australia ad imparare l`inglese!

Appena arrivato a casa e` già ora di cena. Il fratello, che e` di poche parole mi accoglie con una bottiglia di prosecco Ferrari e rivolgendosi a me esclama “Otanjōbiomedetō!” che significa buon compleanno! Mia moglie e`incinta, la sua allatta, la suocera si ubriaca con un Mon Cheri, va da se che la bottiglia ce la finiamo noi due. Neanche il tempo di farlo che rinnova i suoi auguri con una di Lambrusco e successivamente un vino durissimo pugliese per poi cominciare a finire tutte le bottiglie trovate mezze aperte nel frigo. Alla terza bottiglia in due capisco  con qualche ora di anticipo che il 2019 comincerà in salita. Ryoichi sarà in ferie il primo di Gennaio ma io avrò una giornata impegnatissima con 2 arrivi agli appartamenti e tutto ciò che ne consegue. Decido quindi di fare cio che in Italia sarebbe punibile con l`esilio in terra straniera. Dall`alto dei miei 39 anni appena compiuti, ogni qualvolta Ryoichi mi versa da bere, io con molto mestiere mi dirigo in cucina, faccio per cercare qualcosa e butto via il contenuto! Lo so, e` bruttissimo, ma non avevo altra scelta. Un po` per stupido orgoglio veneto e un po perche` comunque dire di no a bottiglie appositamente comprate per me non ho trovato soluzione migliore. Penso di aver buttato gli ultimi 4 bicchieri prima che fortunatamente ad una manciata di minuti alla mezzanotte, poco dopo l`incontro farsa di boxe Mayweather vs Tenshin, Ryoichi collassa e farfugliando qualcosa va a dormire. Tecnicamente doveva salire per prendere la giacca ed andare al tempio tutti assieme ma di fatto lo abbiamo rivisto nel 2019!

Il mattino dopo un inferno!

Buoni propositi svaniti, largo ai solfiti, che sono sempre quelli che fanno male, non l`alcool in se.

Comunque ecco per il 2019 ho gia capito che non devo pretendere da me promesse cose che so gia di non poter mantenere pertanto non faro` proclami. Mi piacerebbe solamente un po più di autodisciplina, un pizzico di Giapponese in piu, una spruzzata di felicita`, attività fisica qb, o forse come mi ha scritto una persona molto saggia, dovrei solo iniziare ad essere meno duro con me stesso che per come la vedo in realtà non sto andando poi cosi male. In sostanza dovrei smetterla di paragonare il mio capitolo uno di ogni cosa con il capitolo 9 o 10  di un altra persona. Ci vuole tempo.

So, at the end of the day…. Take it easy and have a fun mate! Questo e` il mio buon proposito per il 2019.

Ah, e almeno un post al mese… questo si!

Annunci

4 commenti su “Buoni propositi 2019

  1. Auguri 39enne. Il prossimo sarà duro 😉
    E auguri per tutte le buone notizie. Vai alla grande!
    Sempre un piacere leggerti. Ciao

  2. ….mamma santa, ho avuto un flashback sulla frase dei cilum! ciao Andrea!! tanti baci ai tuoi bimbi!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Raccontando.... dal Giappone!

pensieri, sensazioni, emozioni...

quattropersone

Legame di sangue significa famiglia?

Memoria digitale

Tendenze e problemi in archivi e biblioteche (e tutto ciò che vi ruota attorno)

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Greeneyed Geisha

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Quaderno Mitico...

Appunti spesso privi di concordanza dei tempi e di coesione linguistica sui rapporti interpersonali in una realtà quotidiana a volte bizzarra altre banale...

Parole a passo d'uomo

Poesie e riflessioni sugli uomini del mio spazio e del mio tempo | di Cristiano Camaur

proficiscorestvivo

A blog about travel and food - If you don't know where you're going, any road will take you there.

Susanna tutta panna hates cheese

Teaching to the world the good mood since 1988.

BUROGU: Occhi sull`Impero

Riflessioni semiserie di italiani che, per forza o per passione, vivono in Giappone

La Maga di Oz

Una madre, lavoratrice, scrittrice e...sognatrice

On the Widepeak

Le mie cellule impazzite, la mia vita e il mondo

The Five Demands

L'Informazione socio-politica dal Nord Irlanda

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: