Lascia un commento

Beata Ignoranza– Il Giappone dei Samurai

Quante volte ho sentito questo detto, e quante volte mi è capitato di pensarlo vedendo gente apparentemente più superficiale di me!


In un santuario Shintoista Giapponese della città di Kyoto, il Fushimi Inari Taisha, c’è un percorso molto suggestivo di 4 km circa da fare a piedi che richiede un’oretta        abbondante di tempo. La particolarità di questo percorso che si snoda tra le colline in mezzo ad una foresta di altissime piante di bamboo è che viene scandito da  un migliaio di torii vermigli, degli “archi” o portali rossi ognuno con su inciso un ideogramma differente. L’impatto scenico sopratutto per noi occidentali è di quelli che non lasciano indifferenti. L’ambientazione, lo stile ed i colori sono di quelli che riportano la mente indietro nel tempo e dentro di me han suscitato visioni celestiali di sacri riti e battaglie a difesa della patria. Già mi immaginavo questo sparuto gruppo di mille samurai che armati della sola propria spada e di epico coraggio furono sterminati sotto una pioggia battente, tentando di fronteggiare invano gli attacchi di oltre diecimila americani armati di tutto punto con fucili, cannoni e quant’altro. (chissà perchè nell’immaginario comune il Giappone è popolato di soli Samurai e Geishe mente se c’è una guerra in pochi contro tanti, i tanti sono sempre gli americani!).
Il naturale epilogo del mio sogno ad occhi aperti finisce con il nome di ogni singolo samurai ucciso
in battaglia inciso su quegli archi in memoria ai posteri, con gli archi più grossi in onore dei guerrieri più valorosi.

Sto ancora camminando, immerso in questi sogni ad occhi aperti, quando vengo svegliato dalla mia ragazza che mi dice: – Sai queste scritte sui Torii? Sono tutti sponsor…. ovvero i nomi delle compagnie o famiglie di coloro che hanno pagato gli archi. Hitachi, Toshiba, Honda…. e più il Torii è grande, più vuol dire che hanno pagato! Sugoi ne! (che in giapponese è un’espressione di stupore!!)

Si si… Sugoi!!!

Ebbene si… è proprio il caso di dirlo… Beata Ignoranza! …….. La mia!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Raccontando.... dal Giappone!

pensieri, sensazioni, emozioni...

Just Read The World

Il Travel Blog per lasciarsi sorprendere dal Mondo

quattropersone

Legame di sangue significa famiglia?

Memoria digitale

Tendenze e problemi in archivi e biblioteche (e tutto ciò che vi ruota attorno)

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Greeneyed Geisha

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Quaderno Mitico...

Appunti spesso privi di concordanza dei tempi e di coesione linguistica sui rapporti interpersonali in una realtà quotidiana a volte bizzarra altre banale...

Parole a passo d'uomo

Poesie e riflessioni sugli uomini del mio spazio e del mio tempo | di Cristiano Camaur

proficiscorestvivo

A blog about travel and food - If you don't know where you're going, any road will take you there.

Susanna tutta panna hates cheese

Teaching to the world the good mood since 1988.

CAPITOLO 11 [tra il 10 e il 12]

"scrivere è cercare la calma, e qualche volta trovarla. E' tornare a casa. Lo stesso che leggere. Chi scrive e legge realmente, cioè solo per sé, rientra a casa; sta bene." Anna Maria Ortese

BUROGU: Occhi sull`Impero

Riflessioni semiserie di italiani che, per forza o per passione, vivono in Giappone

La Maga di Oz

Un'ex expat che prova a rifarsi una vita in Italia!

On the Widepeak

Le mie cellule impazzite, la mia vita e il mondo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: