4 commenti

In viaggio verso nord!!!

Ovviamente la partenza poi è slittata a martedì… anzì no, facciamo mercoledì che martedì c’è la partita… martedì sera cena d’addio dal gioioso… anzi ragazzi… partite giovedì perché mercoledì sera siam tutti liberi e facciamo la cena in di più…. Vada per la cena al mercoledì!! Però giovedì si parte Luisetto, intesi?!!! Assolutamente!  Giovedì mattina….  Driiin driiiiin – Pronto! – Luisetto come sei messo? – Insomma Mandellino non sto niente bene… non so neanche come ho fatto a tornare a casa ieri sera… Se è per questo nemmeno io!!! Si parte domani? Si parte domani!!!

E’ domenica…  dopo 3 giorni si è arrivati finalmente a Bowen… Il mitico yellow monster (come l’ha ribattezzato il meccanico il giorno della revisione) si è comportato egregiamente… mai un cedimento… ora aspettiamo domani che aprano gli uffici Harvest per vedere se c’è lavoro qui o se si dovrà andare fino ad Ayr!!!

A distanza di più di un mese riprendo quanto lasciato incompiuto! Sembra impossibile che il tempo passi così velocemente da queste parti…. Sta di fatto….

I giorni seguenti per me e Nicola sono passati all’insegna del “take it easy” come si dice da queste parti, ovvero una sorta di… non affannarti, prenditi il tempo che necessiti e via discorrendo… grande errore per due come noi!!!

Comunque sia… Bowen è una città che richiama ogni anno migliaia e migliaia di backpackers da ogni parte del mondo che giungono principalmente nel periodo che va da marzo a novembre, ovvero i mesi di raccolta frutta e verdura nelle innumerevoli farm della zona!

Al nostro arrivo troviamo quindi la città già invasa da sciami di giapponesi e coreani in cerca di lavoro! E’ un’ annata atipica questa, le innumerevoli piogge hanno sfasato le tempistiche di non so che cosa, sta di fatto che la stagione che sarebbe dovuta partire ad aprile, ancora stenta a decollare!

I primi 5 giorni a Bowen ci limitiamo ad andare una volta al giorno all’ufficio per l’impiego a lasciare i nostri nomi dicendo che siamo disponibili a qualsiasi tipo di manovalanza necessitino, ma la risposta è sempre quella… bla bla bla…. Forse domani! Nel frattempo ci accorgiamo che parecchi backpackers, forse i più esperti, saltano a piè pari la pratica dell’ufficio per l’impiego e si recano  di buona lena direttamente sulle farm, già vestiti da lavoro alle sei del mattino, cosicché in caso ci fosse bisogno di qualcuno… loro sono già pronti!

Proviamo anche noi questo espediente, ma la buona lena di due veneti fa si che si sia sui vari campi alle 4 del pomeriggio  e di sabato per giunta, quando praticamente il 90% degli uffici delle farm sono chiusi! Sconsolati ma neanche poi tanto, decidiamo di andare a cazzeggiare in quel che è diventato ormai il nostro quartier generale, la spiaggia di rose bay!  Arriviamo, non sappiamo che fare, un signore sulla 30ina avanzata sta giocando a pallone con una ragazza, ci guardiamo un attimo e decidiamo di sfidarli!!! Due contro due.. partita troppo facile, vinciamo senza infierire… due chiacchiere veloci e ci ripromettiamo la rivincita!!

Il giorno dopo noi siamo ancora li, è domenica e tutte le farm sono chiuse… tra Luisetto e me è in atto un inedita sfida a bocce ( trovate sul van!!!).  Siamo alle battute conclusive quando vediamo arrivare di nuovo la coppia del giorno prima più altri 4 ragazzi rivelatisi poi francesi! La sfida si allarga…. Vinciamo ancora noi e abbastanza facilmente, a fine partita ancora due chiacchiere con il signore il quale ci domanda…. Ma voi ragazzi che ci fate qua? Stiamo cercando lavoro (in spiaggia con le bocce?!!!!) Beh, prosegue lui… io ho una farm, volete lavorare domani? Azz, ma certo!!! Perfetto, allora alle 6 e mezza fatevi trovare alla Barbera’s farm (di chiare origini italiane anche questa!!!).

E poi dicono che chi dorme non piglia pesci!!! La dea bendata forse ha capito di aver esagerato un tantino con noi in quel di Stantorphe e ha deciso di premiarci…. A distanza di un mese la stagione non è ancora partita e molta gente è ancora in cerca di lavoro…. Mentre noi…. Dopo due match in spiaggia … è un mese che lavoriamo, in un ottima farm e con uno stipendio niente male direi!!E’ proprio vero il detto…. Sorridi, e la vita ti sorride!!

Annunci

4 commenti su “In viaggio verso nord!!!

  1. Come sempre un grande.Minchia che foto!!!! Bella giobbastro!!!

  2. oh era ora che tu aggiornassi sto blog eh!!!!a quando la sfida a bocce????? hihihihBaciotti con lo schiocco!!!

  3. sfmmmuu….sfmmmuuuu…..gli hai fatto il versetto tipo  di volano quando abbiamo perso io e il sale contro te e  il cisa??!!!!!!!…ZIO CAN che inculata quella volta…ti ricordi?!!!!

  4. che culo ragazzo….. grazie per il messaggio, ci sono sono vivo ma incasinato, vorrei essere li anch io e prendermela comoda come solo li si puo fare…. beh, mi rimangio quello che ti ho detto…. fallo il secondo anno vecio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Raccontando.... dal Giappone!

pensieri, sensazioni, emozioni...

Just Read The World

Il Travel Blog per lasciarsi sorprendere dal Mondo

quattropersone

Legame di sangue significa famiglia?

Memoria digitale

Tendenze e problemi in archivi e biblioteche (e tutto ciò che vi ruota attorno)

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Greeneyed Geisha

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Quaderno Mitico...

Appunti spesso privi di concordanza dei tempi e di coesione linguistica sui rapporti interpersonali in una realtà quotidiana a volte bizzarra altre banale...

Parole a passo d'uomo

Poesie e riflessioni sugli uomini del mio spazio e del mio tempo | di Cristiano Camaur

proficiscorestvivo

A blog about travel and food - If you don't know where you're going, any road will take you there.

Susanna tutta panna hates cheese

Teaching to the world the good mood since 1988.

CAPITOLO 11 [tra il 10 e il 12]

"scrivere è cercare la calma, e qualche volta trovarla. E' tornare a casa. Lo stesso che leggere. Chi scrive e legge realmente, cioè solo per sé, rientra a casa; sta bene." Anna Maria Ortese

BUROGU: Occhi sull`Impero

Riflessioni semiserie di italiani che, per forza o per passione, vivono in Giappone

La Maga di Oz

Un'ex expat che prova a rifarsi una vita in Italia!

On the Widepeak

Le mie cellule impazzite, la mia vita e il mondo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: