4 commenti

L’inizio del mio lungo viaggio per Tentefield!! 06/04/2008

Qui è sempre la solita vitaccia.. sole, surf, no stress… 2 palle!!! Mai un problema!!

 

Così concludevo la mia ultima mail ad un amico genovese conosciuto a byron bay!

Beh, direi che le cose sono leggermente cambiate!!! Sono partito col Luisetto, (trevigiano, un personaggio della madonna!!)  alla volta di Stentorphe in cerca di fortuna e denaro! Stentorphe si trova a circa 900 metri sopra il livello del mare e quindi la sera, una volta calato il sole le temperature raggiungono gli 0 gradi, quasi come stare a casa!! Dopo aver rimandato di qualche giorno la partenza, (siamo le 2 persone più disorganizzate che conosco!!!!) la mattina di giovedì  3 aprile sembra sia la volta buona. Un breve giro per salutare tutti gli amici con il groppo alla gola e via,  finalmente si parte!! Dopo una prima tappa a Lismore giusto per un panino e una coca, qualcosa incomincia ad andare storto…. Dal quadro della mia macchina vedo comparire una spia, è quella del livello liquido refrigerante…. La vedo, da bravo ex tecnico motorista faccio finta di niente….  Passano 10 km, oltre alla spia cominciamo a sentire un leggero puzzo di bruciato, decidiamo quindi di fermarci un attimo, una volta accostati al ciglio della strada la macchina ci muore di colpo, fantastico! Apriamo il cofano.. una nube di fumo e puzza di bruciato violenta le nostre narici, siamo completamente senza acqua nel radiatore… ma va?!!!

Sono le 5 del pomeriggio, il sole comincia lentamente a calare, siamo in mezzo alle colline, non passa anima viva e come spesso succede in questi casi…. Il cellulare non prende!!! Sti cazzo di telefoni quella volta all’anno che dovrebbero servire seriamente in realtà non servono…. Però fanno le foto…. Così tanto per immortalare questa situazione di merda!!! Ricordo che nel baule ho ancora una tanica da 20 di litri d’acqua così comincio a riempire di nuovo la vaschetta dell’acqua…. Si riparte!!!! Facciamo si e no 10 km ancora e la scena si ripete…. Ovviamente… anche la parte dove il cellulare non prende!!! Ripeto tutto da capo… acqua e via!!! Stavolta i km percorsi sono 5…. La vettura si ferma casualmente davanti ad un capannone, dal momento che ho finito tutta l’acqua a mia disposizione, entro per vedere se qualche buon’anima può darmi una mano… rimango felicemente sorpreso nell’appurare che trattasi non di un capannone qualunque bensì di una rivendita di parti di ricambio usate per autovetture… nel mio secondo rabbocco d’acqua avevo individuato il danno.. si trattava di un manicotto di mandata bucato…. Un semplice fottutissimo manicotto che però stranamente il signore non aveva.. decidiamo quindi, per non passare la notte  in mezzo al nulla di proseguire comunque nel nostro folle viaggio… facciamo altri 3 km…. La mia macchina è ormai stremata…. Mi muore in una cittadina a metà strada tra byron e stentorphe, Tenterfield…. Fortuna vuole che lo faccia davanti ad un pub e a pochi km dall’ostello di un amico italiano con il quale trascorreremo la serata affogando i nostri dispiaceri nell’alcool e dimenticando almeno per il momento la nostra strada in salita! E’ mezzanotte, l’amico ci saluta e noi ci infiliamo in macchina a dormire…. C’è freddo!!! La mattina ci svegliamo, facciamo pochi metri e arriviamo al più vicino meccanico…. Purtroppo dopo poche ore di attesa, lo stesso ci conferma il mio sentore…. Il manicotto è stato cambiato (55 dollari) ma rimane comunque il danno…. C’è da aprire il motore perché la guarnizione della testa è bruciata!!! In poche parole sono 1200 dollari e una settimana di attesa in questa insulsa cittadina…. Ci guardiamo in faccia, decidiamo di prenderci per il culo fingendo che sia lui che vuole fregarci e che il realtà la testa è a posto…. Paghiamo il manicotto e proseguiamo….. passano 20 km… tutto da rifare!!!! Ci fermiamo ad una stazione di servizio, solito rabbocco d’acqua, metto in moto la macchina e….. è no, stavolta no!!! Papà Ford non mi permette di proseguire con questo scempio…. La Falcon fuma bianco che sembra un lacrimogeno…. E le lacrime stavolta saranno solo le mie!!! Di qui non si muoverà più!!   Ok…. Ragioniamo.. fumo un bidi…. Entro nell’area di servizio…. Luisetto che con l’inglese se la cava meglio di me prova a spiegare la situazione  ai gestori, i quali ci danno un numero di telefono per ricevere assistenza ma l’omino ci dice… siete assicurati per questo genere di cose? No, e allora non possiamo fare niente…. Azz!! Ma noi si paga eh!! Frega niente.. no assicurazione no party!! Va ben, e ci se move!! Chiediamo alla signora che faccia qualche telefonata per noi… 3 chiamate ancora 3 risposte uguali… sei socio? No! Arrangiati! Ma dico io… un ACI qua no eh!! Una di quelle che paghi l’uscita uno sproposito e poi amici come prima per intendersi….  Dopo mille peripezie che non mi dilungo a spiegare riesco finalmente a trovare una assicurazione che mi fa diventare socio per telefono alla modica cifra di 301,50 dollari scalati dalla carta di credito!!! Vabbè, finalmente sono socio!!!! Chiamo la mia compagnia!! Loro mi danno il numero di un meccanico…. È quello di Tenterfield, il quale si fa una grassa risata e mi risponde…. Non ho tempo di venirvi a prendere!!! Chiamo nuovamente la mia compagnia… faccio presente le mie necessità e finalmente trovano un meccanico disposto a venirmi a prendere….. fortunatamente è pure quello di Stentorphe!!! Dopo un ora e un pranzo consumato all’area di servizio finalmente arriva il carro attrezzi…. Favaro motors…   che però purtroppo di italiano non ha più niente!!

Arriviamo dal meccanico, seconda diagnosi…. Almeno 1500 dollari e ben 2 settimane di attesa….. CAZZO!!! Cosa facciamo adesso? 2  settimane senza casa, senza un mezzo per andare a lavorare e comincia a fare fucking freddo!!

Troviamo un campeggio…. Io fortunatamente scopro di avere una tenda formato mignon in macchina …   è fatta…. Aspetteremo qui…. 2 settimane intrappolati in questo campeggio, ero venuto per guadagnare, mi ritrovo ad aver speso 400 euro, di una fucking assicurazione della quale non so neanche il nome e un tubo, a doverne pagare altre sicuramente 2000 almeno, a pagare un campeggio come da mesi non mi capitava ormai e a passare 2 settimane la notte a 0 gradi senza vestiti invernali e in una tenda che non tiene nemmeno l’acqua!!

Che figata… mi mancava un po’ di brivido, mi stavo rammollendo a non fare un cazzo!! Questo si che è vivere on the road…. Certo se il primo tizio del capannone avesse avuto il tubo però!!!

Anyway…. evviva la vita!!!
Tenterfield 06/04/2008

 

Annunci

4 commenti su “L’inizio del mio lungo viaggio per Tentefield!! 06/04/2008

  1. comprate na renault 5 cosi\’ te si apposto par via de manicotti!!!!……forse l\’e\’ ora che te cambi quella macchina de merda e te te compri un westfalia come to fradel!!!!!!.ciao farfallino senza fissa dimora…..qui la vita invece e\’ sempre piu\’ na merda…ultimi fatti della settimana:5 ragazzi (dai 19 ai 22 anni massimo) la notte del primo maggio hanno picchiato a morte un butel di 28 anni a Verona….
    Uno dei 5 veniva in tabaccheria da me…..e il ragazzo morto dopo 5 giorni di agonia sono andato a prenderlo io in citta\’ perche\’ fatalita\’ quella notte ero di turno…NON SI PUO\’!
    e\’ un mondo di merda!

  2. chiedi al tuo amico trevigiano se conosce alberto possamai…ciao ciao

  3. povera Falcon…! Ciao Giobbette, bacio!

  4. Pirla non ti potevi arrangiare alla Mac Giver????? :PBen tornato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Raccontando.... dal Giappone!

pensieri, sensazioni, emozioni...

Just Read The World

Il Travel Blog per lasciarsi sorprendere dal Mondo

quattropersone

Legame di sangue significa famiglia?

Memoria digitale

Tendenze e problemi in archivi e biblioteche (e tutto ciò che vi ruota attorno)

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Greeneyed Geisha

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Quaderno Mitico...

Appunti spesso privi di concordanza dei tempi e di coesione linguistica sui rapporti interpersonali in una realtà quotidiana a volte bizzarra altre banale...

Parole a passo d'uomo

Poesie e riflessioni sugli uomini del mio spazio e del mio tempo | di Cristiano Camaur

proficiscorestvivo

A blog about travel and food - If you don't know where you're going, any road will take you there.

Susanna tutta panna hates cheese

Teaching to the world the good mood since 1988.

CAPITOLO 11 [tra il 10 e il 12]

"scrivere è cercare la calma, e qualche volta trovarla. E' tornare a casa. Lo stesso che leggere. Chi scrive e legge realmente, cioè solo per sé, rientra a casa; sta bene." Anna Maria Ortese

BUROGU: Occhi sull`Impero

Riflessioni semiserie di italiani che, per forza o per passione, vivono in Giappone

La Maga di Oz

Un'ex expat che prova a rifarsi una vita in Italia!

On the Widepeak

Le mie cellule impazzite, la mia vita e il mondo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: